Gregorio Paltrinieri (foto da Instagram)

Tre argenti e un bronzo. Il nuoto regala ancora soddisfazioni all'Italia agli Europei di Glasgow. Sono d'argento Gregorio Paltrinieri negli 800 sl, Fabio Scozzoli nei 50 rana e Ilaria Cusinato nei 200 misti. Sale sul podio e si prende il bronzo Matteo Restivo nei 200 dorso.

Cresce il medagliere azzurro: 3 ori, 5 argenti e 9 bronzi. Non ancora al meglio dopo il virus intestinale che lo ha colpito prima dell'esordio a Glasgow, Gregorio Paltrnieri riesce comunque a salire sul podio conquistando l'argento negli 800 metri agli Europei. Per il 23enne di Carpi si tratta della seconda medaglia alla rassegna continentale dopo il bronzo nei 1500 stile libero. Paltrinieri ha chiuso in 7'45"12 alle spalle dell'ucraino Mykhaylo Romanchuk, oro in 7’42"96.

E' d'argento anche Fabio Scozzoli, secondo nei 50 rana. L'azzurro ha nuotato in 26"79 chiudendo alle spalle di Adam Peaty oro (il secondo per lui in questi europei dopo quello nella distanza doppia) con il tempo di 26"09 (nuovo record dei campionati). Dopo l'argento nei 400, Ilaria Cusinato fa il bis dello stesso metallo nei 200. La 18enne venete chiude in 2'10"25 a 8/100 dall'oro vinto dall'ungherese Katinka Hosszu, campionessa olimpica in carica (2'10"17).

Si prende il bronzo Matteo Restivo nella finale dei 200 dorso. Il23enne friulano ha chiuso in 1'56"29, nuovo record italiano. Settimo posto per l'altro italiano in gara, Luca Mencarini (1'57"71).

Quinto posto per Federica Pellegrini nella finale dei 100 stile libero. La campionessa azzurra ha chiuso in 54''04 la gara vinta dalla svedese Sarah Sjoestroem (52"93) davanti all'olandese Femke Heemskerk (53"23) e alla francese Charlotte Bonnet (53"35).