Al primo posto la Juventus, poi – dopo un vuoto di oltre 200 milioni di euro – la seconda della graduatoria, l’Inter. Quindi il Napoli, giunto a un passo dallo scudetto nello scorso campionato, a quasi 300 milioni dai bianconeri. Questo è il quadro del calcio italiano secondo la fotografia degli esperti di Transfermarkt, uno dei più autorevoli siti internazionali di calciomercato.

Sommando il valore dei singoli giocatori delle rose delle squadre di serie A, ci si accorge di come la squadra di Allegri faccia praticamente un campionato a parte, visto che il valore complessivo dei suoi giocatori si avvicina addirittura agli 800 milioni: 768,5, per la precisione. Ben distanziata l’Inter, che grazie ai massicci investimenti estivi ha fatto lievitare la quotazione del suo parco giocatori fino a 557,6 milioni. Poi il Napoli, la cui ossatura è rimasta immutata, a quota 489,7 milioni. E subito dopo il Milan, arrampicatosi a 476 milioni dopo la campagna acquisti. Sono queste le fab four della Serie A, anche per gli analisti.

Più indietro la Roma, che vale poco meno di 400 milioni di euro, quindi la Lazio (a una sessantina di milioni dai cugini), la Fiorentina, il Torino, l’Atalanta e la Samp. In coda alla graduatoria? L’Empoli, che tutto insieme vale meno di 38 milioni. E al penultimo posto il Chievo, quotato poco meno di 43 milioni. Tutto già scritto, dunque? No, se si pensa che pochi giorni fa poco il Chievo – che in 11 vale meno della metà di Ronaldo – per poco non ha fermato la Juventus. Nel calcio, mai dire mai. Soprattutto in Italia.