Jair Bolsonaro

Decine di migliaia di donne sono scese in piazza ieri in tutto il Brasile per protestare contro il candidato di estrema destra alle presidenziali del 7 ottobre Jair Bolsonaro. Lo riferisce la Bbc online. "El nao" (non lui) è stata la scritta visibile sulle spille e sui cartelli portati dal gruppo di manifestanti in diverse città del Brasile oltre alla capitale, Brasilia.

PROTESTA AVVIATA SU FACEBOOK
Il movimento di protesta è stato avviato su Facebook da un gruppo che ha raccolto finora 4 milioni di persone. Bolsonaro, in testa nei sondaggi, è stato accoltellato lo scorso 6 settembre durante un evento elettorale nella città di Juiz de Fora, nella regione di Minas Gerais, e ieri è stato dimesso dall'ospedale, ma è improbabile che possa continuare a presenziare in pubblico prima delle elezioni.

EX MILITARE, FIGURA CONTROVERSA
Figura estremamente controversa, l'ex militare ha scatenato indignazione con commenti omofobi e misogini. Una volta ha detto a una parlamentare che non valeva neanche la pena stuprarla e ha equiparato l'omosessualità alla pedofilia.