Si terrà il 30 e il 31 ottobre alla Farnesina la Conferenza dei Consoli italiani nel mondo

Si terrà il 30 e il 31 ottobre alla Farnesina la Conferenza dei Consoli italiani nel mondo, alla quale parteciperanno 106 rappresentanti degli Uffici consolari della rete Farnesina. A confermare l’atteso appuntamento il direttore generale Luigi Maria Vignali, il quale ha annunciato che al centro del dibattito vi saranno le parole chiave della nuova visione del servizio consolare: “innovare, comunicare e motivare”.
“Era da 16 anni che non organizzavamo una conferenza dei consoli italiani nel mondo e nel frattempo gli italiani sono diventati oltre 5 milioni e 600mila”, ha osservato Vignali nel corso di una intervista a Rai Italia.
“C’era bisogno di un appuntamento per fare il punto fra tutti i consoli della nostra rete mondiale, per un incontro, un confronto, un approfondimento con al centro il tema della nuova visione dei servizi consolari”. “Innovare, comunicare e motivare” saranno dunque i tre temi all’ordine del giorno. “Innovare”, ha spiegato Vignali, “anche dal punto di vista della semplicità dei servizi, della de-burocratizzazione e ovviamente della digitalizzazione dei nostri servizi”.
Ed ancora “comunicare perché vogliamo avvicinare i connazionali ai servizi del Consolato e dar loro un’informazione sempre più corretta”, come pure già i singoli Consolati – da Sydney a Berlino a Londra a New York, San Francisco, Cape Town… – fanno sul territorio organizzando incontri rivolti alle nuove mobilità. Infine “motivare perché vorremmo che i nostri consoli fossero realmente orgogliosi di servire i cittadini italiani all’estero”.