Paul Vallone

Paul Vallone, councilman del 19º distretto di New York City, in osservanza del National Italian-American Heritage Month ha voluto celebrare l'attività svolta da parte degli italo-americani che si sono distinti per il loro eccezionale carattere e il servizio offerto alla comunità.

"Per secoli gli italo-americani hanno contribuito a plasmare il corso della storia della nostra nazione - ha sottolineato Vallone - nei giorni scorsi il governatore Andrew Cuomo ha onorato le forti radici dello stato di New York con l'annuncio che il Board for Historic Preservation ha inserito il monumento di Cristoforo Colombo di Central Park nello State Register of Historic Places".

In seguito a questo annuncio, anche i distretti hanno poi voluto onorare gli italo-americani di oggi. Per prima a salire sul palco Linda DeSabato, nata Brooklyn, residente a Bayside, le cui radici portano alla Sicilia e a Napoli. Mrs. DiSabato per cinquant'anni è stata coinvolta nel settore trasporti di New York, poi nel 2013 accanto alla propria attività lavorativa alla Vallo Transportation ha deciso di allargare la missione dell'azienda sviluppando una campagna anti-bullismo.

Al suo quinto anno di esistenza, la campagna ha già raggiunto oltre 20.000 studenti, genitori ed insegnanti. La vallo Transportation ha anche offerto bus per diverse celebrazioni a cominciare dall'Indipendence Day. "Ricevere questo prestigioso riconoscimento - le parole di Mrs. DeSabato - è un grande onore e la Italian American Celebration è anche terribilmente commovente, anche perché la nostra azienda è stata creata sull'ingegno e sui valori forti e le tradizioni della mia famiglia". Dopo DeSabato è stata la volta di Tom Ferrugia, direttore di Governmental Affairs for The Broadway League dal 2007.

"Crescendo in una famiglia italiana - ha spiegato Mr. Ferrugia - mi è stata insegnata l'importanza della comunità e apprezzo tanto la dedizione con la quale il City Council ha operato per rendere la nostra città un posto migliore. Come nativo di New York e residente qui per tutta la vita è un privilegio ricevere questa onorificenza".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome