La Cina si è opposta alle interferenze straniere negli affari del Venezuela nella riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione nel paese sudamericano che si è tenuta ieri a New York, su richiesta degli Stati Uniti e di altri paesi. Lo riferisce l'agenzia di stampa cinese "Xinhua". "La Cina si oppone sempre alle interferenze negli affari interni di altri paesi e si oppone alle interferenze straniere negli affari del Venezuela", ha dichiarato Ma Zhaoxu, rappresentante permanente di Pechino all'Onu. Il diplomatico, inoltre, ha sottolineato che la situazione in Venezuela "non costituisce una minaccia per la pace e la sicurezza internazionali", opponendosi all'inserimento della questione nell'ordine del giorno del Consiglio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome