Emergenza clima, dall'Australia all'Asia scatta lo sciopero globale: migliaia di studenti in piazza (Depositophotos).

Folla delle grandi occasioni, questa mattina, in piazza del Popolo a Roma per i Fridays For Future, gli oramai celebri "scioperi del venerdì" per il clima ispirati dall'attivista sedicenne svedese Greta Thunberg. La giovane ed agguerrita teen-ager è arrivata in piazza poco dopo l'una, ed ha parlato davanti a circa 25mila persone, soprattutto giovani, arrivati anche da fuori Roma, con cartelloni dedicati al clima. Curiosità: il palco di piazza del Popolo, dove Greta è salita per il suo intervento, era alimentato con l'elettricità pulita prodotta dalle pedalate di 120 bikers! Le loro bici erano montate su appositi generatori: pedalando dunque veniva prodotta energia "pulita", senza alcuna emissione di gas serra.

"L'umanità si trova a un bivio. Siamo qui oggi perché abbiamo deciso qual è il cammino" da percorrere e "aspettiamo che gli altri seguano il nostro esempio", ha detto la Greta. "Dobbiamo prepararci. La nostra lotta non è questione di settimane o di mesi, ma di anni", ha ammonito ancora la 16enne svedese, ricordando come, nonostante negli ultimi sei mesi milioni di ragazzi abbiano scioperato in tutto il mondo, nulla è cambiato: le emissioni continuano a crescere e non c'è stata alcuna inversione di rotta da parte della politica. "La sola cosa di cui abbiamo bisogno è un futuro" ha sottolineato.