Foto Depositphotos

La cattiva notizia è che le patatine fritte, uno dei piatti più amati da grandi e piccini, il più classico e gustoso dei contorni per tantissime pietanze, fanno male alla salute a causa del loro elevato apporto calorico e perché potenzialmente cancerogene.

Quella buona è che le patatine fritte fatte in casa, invece, non presentano grossi rischi. A sostenerlo è una ricerca condotta dall'American Chemical Society, rivolta soprattutto alle patatine preparate nei ristoranti o vendute nei supermercati.

Gli effetti più nocivi, infatti, sarebbero concentrati nelle patatine pre-fritte prima di essere imbustate. Il processo di pre-cottura, infatti, sprigiona sostanze tossiche per il nostro organismo. Tra queste l'acrilamide, potenzialmente cancerogena.