Scoperto un "lago" di rifiuti nel Casertano (foto di repertorio, depositphotos).

Una sorta di lago sotterraneo ricolmo di rifiuti. E quanto gli agenti della polizia metropolitana di Napoli e i vigili del Fuoco hanno scoperto in una vecchia cava dismessa a San Felice a Cancello, nel Casertano. L’area, un invaso di oltre 10mila metri quadri utilizzati come sversatoio di ogni genere di rifiuti, era stata già sottoposta a sequestro nelle scorse settimane ma solo è in queste ore che sono emersi nuovi dettagli dalle verifiche che gli investigatori hanno compiuto per scoprire la natura dei rifiuti abbandonati e accatastati nel lago sotterraneo.

RIFIUTI NEL LAGO SOTTERRANEO
Al momento, sono stati scoperti e “ripescati” elettrodomestici, materiale di risulta edile, plastiche di ogni genere, carcasse d’auto e amianto. Sul fondale melmoso che arriva fino a quattro metri di profondità, i sub dei pompieri sono entrati in azione utilizzando delle telecamere. Il laghetto è situato circa dieci metri in basso rispetto alla superficie della cava. L’operazione è stata ordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, che ha iniziato ad indagare, delegando la Polizia Metropolitana di Napoli, in seguito ad una denuncia.