(foto depositphotos)

Nel rione Libertà, a Bari, non ci sarà nessuna parata, niente addobbi, spente (e smontate) le luminarie. Lo decide il sindaco della città: Antonio Decaro, per “spezzare un rito” che da religioso (per la festa della Candelora) era diventato una vera e propria celebrazione, totalmente abusiva, in onore del capoclan locale. Il primo cittadino parla di “un rito totalmente illegale, che richiama le pratiche e la cultura mafiosa“, affermando poi che “tutti i cittadini per bene della nostra città non possono accettare né tollerare”.