(foto Depositphotos)

Era già troppo tardi quando stanotte un 15enne è arrivato all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli. Le ferite di arma da fuoco al capo e al torace hanno costato la vita al giovane, che aveva tentato di rapinare un Carabiniere – in borghese – in zona Santa Lucia, a Napoli. Il ragazzo, armato (con una pistola, rivelatasi poi finta) e con il volto coperto con scaldacollo e casco, in Via Generale Orsini in motorino insieme a un complice, ha tentato di rapinare l’orologio al militare. Ha minacciato l’uomo, che ha reagito. Nel conflitto a fuoco il ragazzo ha avuto la peggio.

IL CARABINIERE INDAGATO La Procura di Napoli ha scritto nel registro degli indagati il Carabiniere 23enne che ha sparato al giovane rapinatore. A chiarire quanto accaduto la notte tra sabato e domenica, sarà l’autopsia del corpo del 15enne e l’esame balistico.