foto depositphotos

Situazione definita “esplosiva” nelle carceri italiane: Leo Beneduci, segretario nazionale dell’Osapp, l’Organizzazione Sindacale Autonoma di Polizia Penitenziaria, è allarmato per l’emergenza coronavirus nei penitenziari. Alle Vallette di Torino 60 detenuti sono risultati positivi al coronavirus, e questo preoccupa gli addetti ai lavori: “Il personale non ha i giusti dispositivi di sicurezza, perciò molti si rifiutano di entrare a contatto con sezioni più a rischio”, afferma Beneduci.

Per tamponare la situazione, alcuni positivi sono stati mandati a casa – in isolamento domiciliare – o negli ospedali. Fa scalpore il caso di G.D., condannato a 30 anni per omicidio, che è stato mandato in isolamento domiciliare proprio in occasione di questa emergenza.