Depositphotos

Come di consueto la il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ci ha aggiornati riguardo la situazione coronavirus in Italia. I numeri continuano ad essere incoraggianti: rispetto a ieri si conta un aumento di +433 vittime (calo importante rispetto alle +482 di ieri), +486 malati (diminuzione ancora più drastica rispetto ai +809 di ieri) e un nuovo boom di guarigioni: +2.128. Gli ingressi in terapia intensiva sono calati di quasi 100 unità (-98), per un totale di attuali intubati di 22.635. Numeri incoraggianti, ma non troppo: per Walter Ricciardi, esponente dell'Oms e consulente del ministro della Salute, infatti, "è troppo presto per la fase 2".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome