"Capri ha tante Isole nell’Isola, tante realtà, è un’Isola letteraria, nata con i libri", e il nostro albergo Gatto Bianco è caratterizzato per questo. - ha spiegato il professor Esposito - Un albergo degli anni 50, dove nasce il periodo della dolce vita, il periodo magico dell’Isola, dopo la seconda guerra mondiale, arriva a Capri un po’ tutto il Gotha, del cinema americano, della nobiltà e l’alta aristocrazia. Mio padre Giovanni, insieme agli zii Peppino e Tonino, decidono di comprare un limoneto che sorgeva alla destra dell’albergo, mentre visitavano questo limoneto, trovarono una gatta dal colore bianco, (tipico gatto caprese), che aveva partorito tre gattini, colpiti da questa evenienza durante l’atto burocratico dal notaio, si decise di nominare l’hotel, Gatto Bianco. Un nome che piacque moltissimo, fin dall’inaugurazione dell’hotel, di cui ricordo con affetto, la presenza dei nostri prestigiosi amici e ospiti, come Pablo Neruda, poeta della letteratura latino-americana del Novecento, ai personaggi più importanti e noti dell’arte e del cinema internazionale, l’ex Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, di cui la nostra famiglia del Gatto Bianco, ha un bellissimo rapporto di amicizia che dura nel tempo".

"L’ex Presidente, si trasferì a Capri, in questa villa a fianco al nostro albergo, nel ricordo del padre, e festeggiò il suo compleanno e la carica di Senatore a vita al nostro Gatto Bianco. Abbiamo sempre mantenuto lo spirito Caprese, dai colori, ai pergolati, al maiolicato, e ogni camera è caratterizzata con quadri e colori delle natura caprese, siamo uno storico Art Hotel, dove in ogni pezzo, in ogni scultura, quadro, maiolicato, c’è una storia. Abbiamo 44 camere, divise tra singole, doppie, standard, comfort, family room, e le Suite, di cui una in particolare è la Kennedy Suite, in questa suite, per sei anni è venuta Jacqueline Kennedy Onassis, e Aristotele Onassis, amici di mio padre e mio zio, quando venivano sull’Isola, desideravano la loro presenza al porto per accoglierli. Abbiamo mantenuto con le litografie di Jacqueline Kennedy Onassis, l’arredamento che amavano in quei tempi. Jacqueline, ha caratterizzato un po’ un mondo a Capri, con la moda, che tutt’ora ai giorni d’oggi c’è ancora, i famosi sandali, i pantaloni capresi, gli occhialoni, e i foulard al capo", prosegue Esposito.

"Abbiamo un fornitissimo Centro Benessere curato nei dettagli da mia cugina, dove prima della sua esistenza, avevamo un Night club, dove è nato Peppino Di Capri. Poiché non fu possibile portarlo avanti per motivi burocratici, allora nacque questo splendido Beauty Farm, un vero gioiello del nostro albergo, dove è possibile trovare un percorso benessere, le persone possono venire al Gatto Bianco, rilassarsi, ci sono vari tipi di trattamenti, massaggi, insomma, il cliente si rilassa nello spirito e nel corpo. Ho un cugino architetto che ha curato tantissimi alberghi importanti e prestigiosi in Campania, in Italia, e anche fuori dall’Italia. L’idea è quella di cercare quello che io chiamo, il puro spirito Caprese".

"Collaborando insieme a mio fratello Riccardo, proprietario della libreria La Conchiglia, organizzo le Passeggiate letterarie, in particolare, una di recente ha avuto un enorme successo con più di 250 persone. Ho organizzato un concerto all’alba sui tetti di Villa Lysis, nota anche come Villa Fersen, questo bellissimo concerto durato fino al mattino, accompagnato da un elegante buffet per tutti i nostri ospiti invitati. Ritengo dei principi fondamentali: i quali, l’albergatore non deve essere soltanto un manager, ma restaurare un rapporto umano verso il cliente, coccolarlo, seguirlo, come da sempre nel nostro hotel nascono fondamentali ed importanti rapporti di amicizia".

"Sono cresciuto nell’albergo, per cui tutti i miei amici erano bambini clienti dell’albergo, la nostra missione, e il nostro compito e’ di far conoscere una Capri diversa, che non è solamente fatta di eventi Glamour e di mondanità vip, ma soprattutto fatta di cultura, arte, e letteratura. Acquistando il Camaleonte Azzurro presso le librerie "La Conchiglia" di Capri, con un'offerta si riceverà una t-shirt capricamaleontica. Si aiuterà così l'associazione animalista "I migliori amici" per la campagna di sterilizzazione dei gatti di Capri".

Il professor Renato Esposito con il musicista Al Martino

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome