(foto depositphotos)

Un incendio è divampato all’interno di un ospedale pubblico riservato a pazienti Covid. E’ successo a Piatra Neamt, città del nord-est della Romania, a circa 353 chilometri a della capitale Bucarest. Il rogo ha ucciso 10 persone e ne ha ferite altre 10, di cui 7 in maniera grave. Sul caso l’autorità giudiziaria ha aperto un’indagine di natura penale.

INCENDIO IN TERAPIA INTENSIVA
L’incendio, a quanto appreso, si è diffuso nel reparto di terapia intensiva dedicato ai pazienti malati di coronavirus. La maggior parte delle persone decedute o rimaste ferite erano malate. E’ probabile, secondo quanto dichiarato dal ministro della Sanità Nelu Tataru che l’incendio sia stato “innescato da un corto circuito“.