I pescatori italiani di Mazara del Vallo liberati (foto dalla pagina Facebook di Di Maio)

I nostri pescatori sono liberi”. L'annuncio è stato dato su Facebook dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Fra poche ore potranno riabbracciare le proprie famiglie e i propri cari” aggiunge. Trattenuti in Libia da 108 giorni, sono pronti a tornare a casa, a Mazara del Vallo, in Sicilia.

“Grazie all’Aise (la nostra intelligence esterna) e a tutto il corpo diplomatico che hanno lavorato per riportarli a casa. Un abbraccio a tutta la comunità di Mazara del Vallo. Il Governo continua a sostenere con fermezza il processo di stabilizzazione della Libia. È ciò che io e il presidente Giuseppe Conte abbiamo ribadito oggi stesso ad Haftar, durante il nostro colloquio a Bengasi” conclude Di Maio.

La fine di un incubo, come conferma la mamma di uno dei pescatori. “Sono rinata dopo tre mesi bui e di disperazione” ha detto Rosetta, mamma di Pietro Marrone. “ E' un grande giorno per tutti noi” ha dichiarato il sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci.