foto depositphotos

Con l'annuncio di Luigi Di Maio si chiude il filone di una lunghissima vicenda processuale che vede l'italiano Chico Forti, ex velista ed ex produttore, tornare in Italia, vicino ai suoi cari. L'uomo, trasferitosi negli Usa per lavoro, fu condannato all'ergastolo nel 2000 per l'omicidio dell'imprenditore australiano Dale Pike, il cui cadavere venne ritrovato su una spiaggia in Florida. Da allora stava scontando la pena - per il reato al quale si è sempre dichiarato estraneo - in un carcere di massima sicurezza in Florida. "Il risultato di oggi ci ha premiati per gli sforzi fatti, è una bellissima notizia" - commenta proprio il Ministro degli Esteri - ringraziando il Governatore DeSantis e l'Amministrazione Federale degli Stati Uniti, con Mike Pompeo. "Davvero una bella notizia", aggiunge il premier Giuseppe Conte condensando l'entusiasmo di tutte le forze politiche italiane. "Un bel regalo di Natale", aggiunge il campione Lega Matteo Salvini.