(foto depositphotos)

Maxi-operazione dei Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria - con l'emissione di 49 ordinanze di custodia cautelare - contro la 'Ndrangheta. Colpite Rosarno, Polistena e Anoia e le province di Messina, Salerno, Vibo Valentia, Brindisi, Matera, Taranto, Pavia e Alessandria, al culmine dell'operazione "Faust". Le accuse sono, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi da fuoco, tentato omicidio, usura e procurata inosservanza di pena. Tra gli arrestati ci sono, ai domiciliari, il sindaco di Rosarno ed un consigliere comunale, che avrebbero ricevuto appoggio da "I diavoli di Rosarno", ovvero la cosca "Pisano".