Donald Trump (foto Depositphotos)

Oggi al Senato statunitense inizia il processo di impeachment nei confronti dell’ex presidente Donald Trump. E' accusato dalla Camera di avere incoraggiato l’attacco al Congresso compiuto il 6 gennaio da centinaia di suoi sostenitori. L'ex numero uno americano ha già fatto sapere che non si lascerà interrogare, in un procedimento (è il secondo che si apre sulla sua persona) che lui giudica incostituzionale. Nell’accusa sono citate le affermazioni menzognere di Trump sulle frodi elettorali, la richiesta al segretario di stato della Georgia di falsificare il risultato elettorale, infine la richiesta ai supporters di assaltare il Congresso il 6 gennaio, mentre deputati e senatori erano impegnati a certificare il risultato delle presidenziali. La procedura di impeachment è prevista dalla Costituzione americana, articolo 2, Sezione 4: “Il Presidente, il Vice presidente e tutti i funzionari degli Stati Uniti saranno rimossi dall’incarico, se accusati e condannati per tradimento, corruzione e altri gravi crimini e misfatti”. Per gli avvocati di Trump si tratta solamente di un “teatro politico”.