Depositphotos

Guinea. Torna l’Ebola e scatta immediatamente l’allarme nell’epicentro dell’ultima devastante epidemia registrata tra il 2013 e il 2016. “Siamo di fronte a un’epidemia”, ha constatato il capo dell’agenzia sanitaria della Guinea, Sakoba Keita, a cui ha fatto eco – all’agenzia Ap – il ministro della Salute, Remy Lamah.

Allerta diramata con la scoperta di sette casi confermati e tre morti (i primi in cinque anni). Tempestivo l’intervento dell’Oms, che ha assicurato “rapida assistenza” con la fornitura immediata di vaccini.