Il ministro della Salute Roberto Speranza (foto tratta dal sito ufficiale del ministero della Salute)

Non ci sono ancora le condizioni per allentare le misure e le restrizioni. Anzi, la nuova minaccia è rappresentata dalle varianti del virus: presto quella inglese potrebbe diventare prevalente in Italia.

Roberto Speranza, al Senato, fa il punto della situazione sull'emergenza Covid nel paese: "Per vincere la sfida è fondamentale il comune lavoro di tutte le istituzioni: Draghi ha detto che l'unità non è un'opzione ma un dovere".

Quanto alle misure, "non ci sono le condizioni per allentarle. Le terapie intensive sono oltre la soglia critica in cinque regioni, aumentano anche i ricoverate. L'Rt medio è in crescita e con le attuali misure si avvia a superare la soglia di 1".

Domani, intanto, Cabina di Regia in mattinata sul fronte Covid 19 con i ministri Speranza e Gelmini per fare il punto sulle misure da adottra nel nuovo Dpcm.

NUOVO DPCM DAL 6 MARZO AL 6 APRILE

In Senato Speranza ha annunciato che il prossimo dpcm avrà durata di un mese: dal 6 marzo al 6 aprile. Dunque, includerà anche le festività di Pasqua. “Salvaguarderemo il diritto alla Salute” ha detto.