Il "gallo" Belotti, attaccante del Torino (foto depositphotos)

Quando tutto lasciava presagire a un rinvio del match, il Consiglio di Lega ha deciso all’unanimità che la sfida tra Lazio e Torino si sarebbe dovuta regolarmente disputare. Ma alle 18:30, orario d’inizio del match, c’erano solo i biancocelesti all’Olimpico, visto che i granata non si sono mai mossi dal capoluogo piemontese a causa dello stop imposto dall’Asl fino alle 23:59 di stasera.

Come già successo in occasione di Juve-Napoli, con i partenopei fermati dall’Asl poco prima di partire dall’aeroporto di Capodichino, i padroni di casa e l’arbitro hanno atteso 45 minuti: molto probabilmente sarà sancito il 3-0 a tavolino per la compagine allenata da Simone Inzaghi. Il finale, però, è già scritto. Il patron del Toro ha annunciato che farà tutti i ricorsi possibili: si arriverà, proprio come nel precedente di Juve-Napoli, a rigiocare la partita.