Il vaccino di Astrazeneca (foto depositphotos)

Nuovo colpo di scena nella piccola telenovela legata all'approvazione del vaccino Astrazeneca negli Stati Uniti. L'azienda ha fornito nuovi dati al Data Safety Monitoring Board, più aggiornati, che contraddicono le precedenti stime sull'efficacia del siero.

In particolare, ora secondo la stessa casa farmaceutica anglo-svedese l'efficacia del vaccino sviluppato in collaborazione coi ricercatori di Oxford è del 76%, a fronte del 79% indicato alcuni giorni fa.

Secondo la nota il siero è efficace al 76% nell'arrestare la malattia sintomatica e al 100% nel prevenire l'infezione grave da Covid-19. Va sottolineato come per l'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, il vaccino Astrazeneca sia invece efficace al 59,5%.