La battaglia de La Gente d’Italia per i diritti degli italiani all’estero incontra sempre maggior sostegno. Va in questa direzione una nuova iniziativa portata avanti dal senatore Francesco Giacobbe, che con una interrogazione urgente chiede di sapere se “il Presidente del Consiglio Draghi è a conoscenza del rischio di chiusura di una trasmissione televisiva calcistica storica (La Giostra del Gol) trasmessa dal servizio pubblico radiotelevisivo all’estero e se non consideri opportuno adottare ogni iniziativa volta a tutelare la prosecuzione di tale esperienza che appartiene al patrimonio culturale di una vastissima comunità di connazionali italiani nel mondo”.
“L’appello è stato lanciato dal quotidiano italiano Gente D’Italia e ci vede come Partito Democratico impegnati alla risoluzione del problema” – dichiara il senatore Francesco Giacobbe – “il presente e il futuro del rapporto dell’Italia con le sue collettività nel mondo passano dall’investimento in lingua e cultura, una scelta che dovrebbe vedere la RAI sulla stessa lunghezza d’onda, potenziando l’investimento e il palinsesto destinato ai nostri connazionali all’estero attraverso RAI Italia” – continua il Senatore – “credo che la tradizione calcistica italiana faccia parte della cultura nazionale italiana e che la decisione di chiudere il programma calcistico potrebbe rappresentare non solamente una decurtazione del palinsesto televisivo, ma una sorta di recisione del legame con la terra d’origine”, ha chiuso Francesco Giacobbe -. Di seguito l’interrogazione.

INTERROGAZIONE URGENTE A RISPOSTA SCRITTA

Da parte del sen. Francesco Giacobbe, Francesco Verducci, Caterina Biti, Valeria Fedeli, Mauro Antonio Donato Laus, Vanna Iori, Mino Taricco, Tatjana Rojc, Anna Rossomando, Bruno Astorre, Alessandro Alfieri, Dario Parrini, Gianni Pittella, Luciano D’Alfonso, Daniele Manca, Vincenzo D’Arienzo, Vito Vattuone, Andrea Ferrazzi, Dario Stefano, Eugenio Comincini, Monica Cirinnà, Paola Boldrini,

Al Presidente del Consiglio dei Ministri 

premesso che:

da notizie di stampa è trapelata la notizia del rischio di un’imminente e definitiva cancellazione dal palinsesto di RAI Italia della trasmissione televisiva “La Giostra dei Gol”, la trasmissione calcistica domenicale di RAI Italia e trasmessa in 4 continenti;

si tratta di una trasmissione con oltre 50 milioni di telespettatori, che vanta una storia lunghissima, avendo esordito nel 1997 e che ogni domenica porta nelle case degli italiani nel mondo le vicende del campionato di calcio;

secondo quanto trapelato, sembrerebbe che la Lega calcio avrebbe provveduto alle assegnazioni dei diritti televisivi per l’estero senza prevedere la possibilità per la RAI di trasmettere le immagini della serie A, concedendo i diritti a Infront ed escludendo la RAI il tutto perseguendo mere logiche di mercato e determinando in tal modo il rischio concreto che il programma sia definitivamente chiuso;

considerato che:

il presente e il futuro del rapporto dell’Italia con le sue collettività nel mondo passano dall’investimento in lingua e cultura, una scelta che dovrebbe vedere la RAI sulla stessa lunghezza d’onda, potenziando l’investimento e il palinsesto destinato ai nostri connazionali all’estero attraverso RAI Italia;

la tradizione calcistica italiana fa parte della cultura nazionale italiana e che la decisione di chiudere il programma calcistico potrebbe rappresentare non solamente una decurtazione del palinsesto televisivo, ma una sorta di recisione del legame con la terra d’origine;

si chiede di sapere:

se il Governo sia a conoscenza del rischio della chiusura di una trasmissione televisiva calcistica storica trasmessa dal servizio pubblico radiotelevisivo all’estero e se non consideri opportuno adottare ogni iniziativa volta a tutelare la prosecuzione di tale esperienza che appartiene al patrimonio culturale di una vastissima comunità di connazionali italiani nel mondo.

Francesco Giacobbe

Francesco Verducci

Caterina Biti

Valeria Fedeli

Mauro Antonio Donato Laus

Vanna Iori

Mino Taricco

Tatjana Rojc

Anna Rossomando

 Bruno Astorre

Alessandro Alfieri

Dario Parrini

Gianni Pittella

Luciano D’Alfonso

Daniele Manca

Vincenzo D’Arienzo

Vito Vattuone

Andrea Ferrazzi

Dario Stefano

Eugenio Comincini

Monica Cirinnà

Paola Boldrini