(foto depositphotos)

Usa, 34 donne denunciano Pornhub e la società MindGeek con l'accusa di aver messo in rete video nei quali avrebbero subìto stupri e abusi sessuali, in alcuni casi (14 quelli evidenziati nella denuncia) quando erano ancora minorenni. Per questo, dunque, viene anche contestato il "traffico sessuale di minori".  Il fatto è successo in California.

VIDEO CARICATI A LORO INSAPUTA
Tutte e 34 le presunte vittime accusano il canale Pornhub di aver approfittato di alcuni filmati caricati a loro insaputa e quindi senza il loro consenso, spesso da molestatori o ex fidanzati. Da qui la richiesta di risarcimento per il danno subito.