Mario Draghi (foto Depositphotos)

“La fiducia sta tornando”. Lo ha detto Mario Draghi alla Camera in vista del Consiglio Ue. Il premier ha infatti sottolineato come la “situazione economica del Paese sia in netto miglioramento. E la ripresa sarà ancora più sostenuta”.

Tutt'altro scenario rispetto a quello drammatico di pochi mesi fa, su cui ha inciso in maniera decisiva l'emergenza Covid. La lotta contro il virus non è ancora finita. Ed è vietato abbassare la guardia. Soprattutto per via delle varianti.

“Bisogna evitare che si diffondano nuove e pericolose varianti, che rischiano di riallentare le riaperture e frenare i consumi – ha ricordato Draghi -. La variante Delta ci impone a intensificare la campagna di vaccinazione, concentrandosi sui soggetti più fragili”.

In merito al tema dei migranti, il presidente del Consiglio ha dichiarato che “la gestione dell'immigrazione non può essere solo italiana, ma deve essere europea”.