“Un libro che si ascolta”. Con questo incipit esce in Argentina il primo volume che raccoglie i contenuti del programma “Italianísimo”, programma curato dall‘Ambasciata italiana a Buenos Aires in onda dal vivo tutti i sabati all’interno di “Sábado Tempranísimo” una delle trasmissioni radiofoniche più ascoltate in Argentina, con una media di 300.000 ascoltatori e il 50% di share.

Il libro si compone di 22 capitoli, ognuno dei quali dedicato a una storia di collaborazione tra Italia e Argentina, è in formato digitale disponibile e all’interno di ogni capitolo è possibile collegarsi anche al podcast della puntata radiofonica corrispondente.

Dai satelliti ai grandi esploratori in Patagonia, dagli architetti che progettarono Mendoza ai cuochi che aiutano la micro-imprenditoria femminile, dagli attori argentini che promuovono il turismo delle radici fino alle origini -tutte italiane- della canzone della bandiera argentina. Queste sono alcune delle storie raccontate nel libro che è stato consegnato da Marcelo Bonelli, noto giornalista e conduttore radio/tv, all‘ambasciatore d’Italia in Argentina, Giuseppe Manzo.

“In queste pagine il lettore scopre storie che testimoniano come l’Argentina sia, nel suo passato, presente e futuro, un paese italianísimo” ha commentato l’ambasciatore Manzo, spiegando che il programma e la pubblicazione sono costruiti per far conoscere a un pubblico sempre più ampio l’Italia di oggi insieme ai legami storici tra i due paesi.