(Foto Depositphotos)
Kask è una industria italiana giovanissima, fondata nel 2004 da Angelo Gotti. Produce caschi, sia per la protezione degli sportivi, a cominciare dai ciclisti, fino a quelli che invece si devono indossare per la sicurezza sul lavoro. Il 2020 la Kask, sede a Bergamo, l'ha chiuso con un +40% rispetto all'anno precedente e i numeri che riguardano solo gli Stati Uniti si sono rivelati anche più importanti. Negli States Kask infatti vuol dire successo come dimostrano gli accordi con le subway di New York e Chicago. E sull'onda di questa crescita continua nel mercato a stelle e strisce c'è il progetto, già avviato, di inaugurare tra un paio di mesi un impianto a Chicago che dovrà in particolare occuparsi degli appalti pubblici negli States. Ma qual è il segreto di questa azienda che appena entrata nel settore ha subito conquistato una posizione primaria? Innanzitutto una produzione 'made in Italy' al 100% accompagnata, sullo stesso piano, da un rigoroso e profondo controllo di quelle che sono la qualità e la produzione.