“L’Italia si conferma con una curva tra le più contenute in Europa in termini di incidenza”. Lo ha detto ieri il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro nel corso della conferenza stampa settimanale sull’analisi dei dati del monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

Ha poi spiegato che continua il decremento nella circolazione del virus e nel numero dei casi e “il decremento si registra anche nelle fasce d’età più giovani. L’obiettivo – ha poi affermato Brusaferro – è stato riprendere l’attività scolastica con tutte le misure per garantire una scuola in presenza. Si tratta di capire in caso di positività chi sono i contatti stretti dei positivi e in questo senso c’è un lavoro fatto con regioni e ministero che sta cercando di individuare standard omogenei da applicare sul territorio”.

Vanno invece verso le riaperture le discoteche: lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri: “I tempi sono quasi maturi. Dico ‘quasi’ poichè se osserviamo queste due settimane i dati sono buoni. Si dovrà valutare la cosa, ma con il Green Pass non vedo perchè non possa accadere, naturalmente con regole ferree”.