(foto depositphotos)

Il ministro degli Interni Luciana Lamorgese è stata chiara in merito a un nuovo sabato (quello odierno) di proteste da parte dei no-vax e no-green pass: “Confido nel senso civico dei manifestanti, gli organizzatori seguano le modalità concordate senza pericolose forzature”.

Come previsto dalla circolare della ministra, i prefetti dovranno individuare specifiche aree urbane sensibili che “potranno essere oggetto di temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazione pubbliche per la durata dello stato di emergenza, in ragione dell’attuale situazione pandemica”.

A Trieste ancora vietata piazza dell’Unità. A Torino i manifestanti fanno sapere di essere pronti a tornare nella centralissima piazza Castello. A Genova i No green pass sono determinati a sfilare in corteo nonostante la circolare del Viminale.

A Milano dovrebbero essere vietate la zona intorno al Duomo, piazza Fontana e Brera. A Roma, dopo le proteste dei giorni scorsi, dovrebbe essere vietata piazza del Popolo.