foto depositphotos

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’aumento esponenziale dei contagi provocato dalla variante Omicron sta iniziando finalmente a rallentare. Il trend è nei dati diffusi attraverso l’ultimo bollettino settimanale.

Secondo i numeri certificati dall’Oms, infatti, i contagi a livello globale sono aumentati di circa 18 milioni negli ultimi sette giorni, del 20%: una percentuale notevolmente più bassa rispetto agli ultimi report.

Il numero di contagi da Covid-19 è aumentato in tutte le regioni del mondo, meno – comunque – di quanto fosse nelle previsioni. Unico continente in controtendenza l’Africa, dove i casi addirittura sono diminuiti di un terzo.