Le più importanti organizzazioni italoamericane della regione hanno organizzato a Tampa, per la prima settimana di febbraio, una vetrina di tre giorni dedicata alle importazioni italiane in particolare da Agrigento. Si tratta di un appuntamento davvero particolare dal momento che le due città non solo sono gemellate, ma hanno fortissimi legami. Infatti  si crede che il 90% della comunità italoamericana che vive in questa parte degli Stati Uniti sia originaria proprio della parte meridionale della Sicilia. Ma non ci sono solo le radici, ora si vuole aprire una nuova strada per far sì che un maggior numero di imprese italiane possano operare a Tampa. “Vogliamo portare – ha spiegato Mario Plazza, originario proprio di Agrigento da dove arrivò nel 1965, fondatore di ‘Tile & Stone of Italy’, uno dei maggiori importatori italiani di piastrelle – un numero sempre maggiore di aziende italiane, vogliamo aiutarle ad aprire una attività qui”. E la ‘fiera agrigentina di Tampa può trasformarsi in un fondamentale primo passo.