Enrico Letta

Enrico Letta prova a blindare il governo, smorzando le voci che parlano di crisi. Intervenendo a “Oggi è un altro giorno”, in onda su Rai 1, il segretario del Pd si è detto convinto che “il Governo non cadrà sui balneari o sul catasto” anche se, ha precisato: “penso sia giusto che si mettano alcuni puntini sulle i”.

SPENDERE BENE SOLDI DEL PNRR
“L’Europa – ha proseguito il leader dem – ci dà 200 miliardi di euro, una cosa che in Italia non si e’ mai vista. Ce li dà perché vengano spesi bene, per fare investimenti importanti”. “Chi si mette oggi a fare dei giochini politici, per un più nei sondaggi, secondo me sbaglia” aggiunge. “La questione”, insomma, secondo Letta è “fare le riforme di cui c’è bisogno e spendere bene i soldi’ del Pnrr“.

SALVINI? FA DI TUTTO PER FAR CADERE IL GOVERNO
“Usiamo quei soldi, usiamoli bene. Il presidente Draghi ha una maggioranza larga, facciamolo” ha aggiunto Letta rifilando una bacchettata al segretario della Lega Matteo Salvini “i Cinque Stelle non fanno come Salvini. Lui fa di tutto per far cadere il Governo, trova ogni occasione per fare lo scaricabarile su Bruxelles”.

NOI DALLA PARTE DEGLI AGGREDITI
“Abbiamo una crisi internazionale senza precedenti e dobbiamo stare dalla parte degli aggrediti per evitare una tragedia ancora maggiore. L’Italia rischia di entrare in recessione, tocca rimboccarsi le maniche. Chi fa giochi politici per avere qualcosa in più nei sondaggi sbaglia, anche perché sono convinto che ora gli italiani vogliano solidità, che le cose si facciano per bene” ha concluso Letta.

LA REPLICA DI SALVINI
A stretto giro, ecco arrivare la replica del segretario del Carroccio. “Enrico Letta non mi ama e non capisco perché, dovremmo essere tutti uniti. Se per sfasciare il Governo intende aver vinto la battaglia contro la tassa sulla casa, allora la rivendico” ha detto Salvini, a “Porta a Porta” in onda stasera.