(Depositphotos)

Due giornalisti dell’agenzia di stampa Reuters sono rimasti feriti mentre l’autista che li accompagnava è morto in un attacco sferrato dalle forze armate ucraine nei pressi di Severodonetsk, nella regione di Lugansk.

La notizia è stata diffusa dall’agenzia di stampa russa Tass, la quale ha citato – come fonte – il corrispondente di Russia Today (RT) Igor Zhdanov. La stessa agenzia di stampa ha precisato di avere ricevuto conferma, in tal senso, anche da una fonte di Reuters.

In particolare, è stato riferito che i due giornalisti e lo sfortunato autista sarebbero rimasti coinvolti in un bombardamento. Un proiettile avrebbe centrato in pieno l’auto a bordo della quale viaggiavano. Per il conducente, morto sul colpo, non c’è stato nulla da fare.

I reporter sono stati soccorsi e accompagnati in un ospedale a Rubizhne: uno dei due è stato colpito alla gamba da uno shrapnel, che è stato rimosso e può camminare, mentre l’altro ha un braccio rotto.