La passione per la noble art aggiunta alle radici italiane. Ecco allora che nasce Canada vs Italy, una serata dedicata alla boxe a Sudbury, nell’Ontario in Canada. L’organizzatore è Gordon Apolloni, proprietario della Top Glove Boxing Academy e organizzatore dell’evento. “Abbiamo una squadra in rappresentanza dell’Italia, i cui componenti hanno viaggiato fin qui e l’altra formata da elementi locali”.

Saranno cinque gli incontri che alla fine decreteranno la nazione vincente. “I nostri pugili necessitano di esperienza per competere a livello internazionale – ha spiegato Apolloni – la boxe è diversa in ogni parte del mondo e in Italia è meglio: hanno vinto dappertutto, Giochi Olimpici e Campionati del Mondo, molto di più rispetto al Canada. Il che vuol dire che là stanno facendo qualcosa di buono”.

L’evento si svolgerà a Sudbury al ‘Elm Palace’ e vedrà sul ring come detto cinque incontri, due riservati alle donne e tre per gli uomini: Jason Marquez vs Matteo Omiccioli (64 kg), Emilia Zang vs Fabian Merli (57 kg), Sammi Umarzor vs Michela Svarca (63 kg), Joseph Amaral vs Massimo Palmieri (71 kg) e infine Owen Paquette vs Lorenzo Tulli (64 kg).

Non è la prima volta che Apolloni organizza una sfida internazionale tra Canada e Italia. Era infatti successo anche nel 2018, allora i rappresentanti azzurri provenivano tutti da Riccione. In quella occasione l’evento organizzato da Apolloni registrò il tutto esaurito e inoltre per l’esecuzione dell’Inno di Mameli l’organizzatore italo-canadese portò sul ring anche tre cantanti italiani.