di ROBERTO ZANNI
Si può vivere in qualsiasi parte del mondo, ma se si è italiani, beh uno sguardo alla tivù di casa diventa non solo obbligatorio, ma proprio non se ne può fare a meno. Oggi certo è facile perchè tra streaming, internet, telefonino, le strade che portano al piccolo schermo sono davvero infinite. Ma averli tutti i canali e sotto un unico provider, almeno fino a ieri non era facilissimo. Oggi però anche negli Stati Uniti, gli italiani, o italoamericani o chiunque voglia sedersi sul divano e seguire un programma originale in lingua italiana diventa più semplice grazie all’offerta di Cibor TV, piattaforma streaming televisiva che ha la sede ad Hallandale in Florida, proprio alle porte di Miami.
E dal South Florida ha lanciato la sua proposta in più di 50 aree metropolitane degli Stati Uniti. “Consuetudini, tradizioni, situazioni politiche e sociali si esprimono attraverso i media italiani – ha sottolineato Enrico Romagnoli, CEO di Cibor TV – e il nostro network in streaming permette ora agli spettatori negli Stati Uniti di immergersi completamente nella cultura italiana rimanendo comodamente in casa”. E se oggi l’offerta tv in generale mha raggiunto livelli impensabili solo qualche tempo fa, per chi è italiano, o anche solo parla la nostra lingua o ama la cultura della Penisola, ecco la possibilità di poter seguire quello che succede a migliaia di chilometri di distanza attraverso i canali preferiti.
Infatti l’offerta Cibor va dalla Rai a Mediaset, da La7 a tutti gli altri canali che in Italia raccolgono milioni di spettatori. Ma l’aspetto ancora più interessante è che non ci sono soltanto canali nazionali, ma sono presenti anche quelli regionali. Una possibilità in più per continuare a essere legati, in maniera stretta, alle proprie origini ovunque esse siano: dal nord al sud alle isole. Insomma l’Italia nella sua interezza che arriva compatta negli States. E se la tv, nella sua accezione più ampia, rappresenta e divulga buona parte della cultura, ecco che avere la possibilità di spaziare dal Piemonte alla Sicilia, rappresenta un motivo in più per guardare la tv.
E inoltre Cibor TV, nell’annunciare la sua nuova offerta, ha sottolineato un altro aspetto sicuramente interessante per quello che riguarda gli Stati Uniti: secondo l’ultima stima dello United States Census Bureau, gli italoamericani negli USA sono 17,8 milioni, circa uno ogni 20 americani, ma è anche l’unica etnia europea ad aver registrato un aumento nella propria popolazione rispetto al precedente rilevamento. Certo la stragrande maggioranza non parla l’italiano, ma si sa la tv aiuta e molto proprio l’apprendimento delle lingue.
Tra gli show promessi da Cibor TV c’è anche tutta la Serie C di calcio con 30 partite la settimana oltre a Miss Italia USA e ancora trasmissioni prodotte autonomamente dal network. I prezzi? Compreso il decoder, si va da 99.99 dollari per tre mesi, che diventano molto meno per 12: $149.99. Successivamente i rinnovi sono più economici: si passa da $8.99 per un mese per arrivare fino a $69.99 per l’anno intero.