Si è tenuto, ieri, a Varese, il commosso addio all'ex ministro dell'Interno Roberto Maroni. Tra gli applausi della folla, la cittadina lombarda ha salutato per l'ultima volta l'esponente del Carroccio scomparso lo scorso 22 novembre all'età di 67 anni.

Ai funerali di Stato, celebrati nella Basilica di San Vittore, hanno presenziato, tra gli altri, il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, i presidenti di Camera e Senato e i ministri del governo, tra i quali l'attuale leader del partito di via Bellerio, Matteo Salvini (Maroni è stato segretario federale della Lega nel 2012 e nel 2013).

"Era una persona capace di grande visione e di grande concretezza. Ne ho un ricordo straordinario, tra l'altro ci sentivamo. Penso che l'Italia sia stata fortunata a poter contare su una persona così nelle sue istituzioni" ha detto la premier.

"L'eredità è quella di un pensiero profondo e lungo" ha aggiunto il ministro Giancarlo Giorgetti. "Maroni? Persona seria e un orgoglio per la Lega e per l'Italia" ha aggiunto Salvini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome