Nancy Pelosi

Un vero e proprio primato. La leader di minoranza alla Camera Usa, Nancy Pelosi, è rimasta sul podio per più di otto ore, stracciando tutti i record di durata di un discorso da almeno 108 anni. La massima esponente del partito democratico, che a marzo compirà 78 anni, ha iniziato a parlare alle 10.04 ora statunitense (erano le 16.04 in Italia) e ha terminato alle 18.11, tra gli applausi dei colleghi.

INTERVENTO FIUME A DIFESA DEI DREAMERS
Quello della deputata californiana è stato un intervento fiume dedicato alla difesa dei Dreamers, gli immigrati figli di irregolari negli States. Un atto di filibustering, equivalente al nostro ostruzionismo, che le è valso un passaggio alla storia degli speaker parlamentari. E' stata lei stessa ad annunciare il record. "Ho appena saputo dallo storico della Camera che ho battuto il record di discorso ininterrotto alla Camera da almeno il 1909", ha detto Pelosi, leggendo un messaggio di un funzionario. La combattiva leader di minoranza ha oscurato il precedente primato, il discorso di cinque ore e 15 minuti pronunciato da Champ Clark, rappresentante del Missouri.

DIFFERENZE TRA CAMERA E SENATO USA
Con la scelta di sfruttare la regola della Camera che permette solo ai leader di partito di parlare ad oltranza (al Senato, invece, tutti i senatori possono parlare ad oltranza) la parlamentare italoamericana ha voluto dare un messaggio chiaro all'ala liberal dei democratici, che aveva messo in dubbio la sua dedizione alla causa dei dreamer, riguardo alla sua intenzione di guidare la lotta per difenderne i diritti.

LE LETTERE DI GIOVANI IMMIGRATI
La deputata della California ha letto lettere di giovani immigrati, il cui programma di protezione voluto da Barack Obama sta per giungere alla scadenza fissata dal presidente Donald Trump al prossimo 5 marzo ma senza che il Congresso abbia trovato una soluzione alternativa per regolarizzare questi immigrati giunti in Usa illegalmente da minorenni. Durante il lunghissimo discorso Pelosi ha anche citato papa Francesco

UN VALORE AMERICANO SENTITO DA TUTTI
"Questa non è una questione che scomparirà, questo è un valore americano sentito con forza da tutti", ha detto ancora Pelosi che durante il filibuster ha letto un passo del vangelo di Matteo, suggerito da Juan Vargas, deputato ed ex missionario gesuita, e poi ha ricevuto un rosario da Rosa De Lauro, un'altra deputata italoamericana.

LA RICHIESTA DI DEMOCRATICI
Nancy Pelosi, ha concluso il suo intervento in aula illustrando la sua opposizione all'intesa sul budget raggiunta fra repubblicani e democratici al Senato che potrebbe scongiurare un altro shutdown e invocando accordo sull'immigrazione e in particolare sul nodo dei 'dreamner'. In sostanza la deputata ha chiesto ai membri del suo partito alla Camera di non appoggiare l'intesa sul budget senza prima aver raggiunto un accordo sui dreamers.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome