Il furgone al cui interno era stata posta la bomba poi esplosa durante il disinnesco (fonte: Twitter)

Resta alta la tensione in Sri Lanka dopo la serie di attentati esplosivi contro le chiese e gli hotel della capitale che hanno provocato, nel giorno di Pasqua, la morte di 290 persone, in larga maggioranza cristiane. Mentre gli artificieri stavano disinnescando un ordigno trovato in una stazione degli autobus a Colombo, si è verificata una nuova esplosione.

FERITO GIORNALISTA ITALIANO
Nello scoppio è rimasto ferito, fortunatamente in maniera lieve, un cronista del quotidiano italiano "La Repubblica". Si tratta di Raimondo Bultrini. Le sue condizioni non sono gravi. A darne notizia lo stesso sito del giornale.

TROVATI 87 DETONATORI
L'esplosione si è verificata oggi, a 24 ore dalla strage di Pasqua, in un quartiere a metà fra gli hotel e le chiese colpiti dagli attentati. In tutto, al momento, la polizia ha scoperto 87 detonatori. Secondo la Bbc la detonazione è avvenuta "nel momento in cui personale delle forze di sicurezza cercava di neutralizzare un ordigno individuato in un veicolo".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome