Dopo un lungo tira e molla, la Sea Watch 3 ha forzato il blocco delle autorità italiane e si è diretta al porto di Lampedusa. A bordo della nave della ong tedesca ci sono 42 migranti, che da 14 giorni stazionano nelle acque al largo dell'isola italiana.

La comandante della nave, Carola Rackete, non si è fermata all'alt dei militari e ha portato lo scafo, battente bandiera olandese, verso il molo. Ad attenderla un nutrito contingente di carabinieri e finanzieri.

Un "atto ostile" secondo Salvini, che si è sempre fermamente opposto alla "invasione" dei 42 profughi, stremati dal lungo viaggio attraverso il Sahara e da due settimane di galleggiamento in mezzo al Mediterraneo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome