Foto Depositphotos

In Cina, a Wuhan, finisce la favola degli azzurri. La squadra, dopo un ottimo avvio, e un match fino al terzo quarto avvincente e ricco di punti per entrambe le parti, si vede surclassata nel finale a causa di ben tre attacchi a vuoto consentono alla Spagna di superarci con Llull, Gasol e Rubio (58-56).

Un fallo ingenuo di Datome fa scappare definitivamente gli avversari, che sigillano la vittoria e la qualificazione ai quarti di finale con il punteggio finale di 67-60. Per l’Italia sarà inutile la sfida contro Portorico di domenica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome