Antonio Conte, allenatore dell'Inter (Depositphotos).

Il successo dell'Inter ha rilanciato i nerazzurri al secondo posto e quello del Torino è valso la fuga a +8 dalla zona retrocessione, e dopo poche ore è già tempo di pensare al ritorno in campo: apre il programma oggi pomeriggio alle 17.15 Verona-Atalanta, uno dei tre anticipi con Cagliari-Sassuolo e Milan-Bologna. Ecco le probabili scelte di formazione.

VERONA-ATALANTA oggi, ore 17.15

Verona Ballottaggio tra Di Carmine e Stepinski al centro dell'attacco, e alle spalle più Verre che Zaccagni di fianco a Pessina, autore del gol del pari alla Roma. In difesa, con Kumbulla da valutare dopo l'uscita di mercoledì sera, spazio a Rrahmani.

Atalanta È pronto a tornare dall'inizio il Papu Gomez, in coppia con Malinovskyi in gran forma alle spalle di Zapata. Dopo la tripletta col Brescia, verso un giro di riposo Pasalic, con Freuler di rientro in mezzo al campo. In difesa tornano Toloi e Palomino con Gollini in porta.

CAGLIARI-SASSUOLO stasera, ore 19.30

Cagliari Mattiello a destra pronto a prendere il posto di Ionita squalificato: in mezzo la conferma di Birsa. Carboni in difesa cerca spazio tra Klavan e Walukiewicz. Partito dalla panchina con la Samp, Joao Pedro si riprende una maglia da titolare di fianco a Simeone.

Sassuolo Caputo non si tocca, ma dietro cambiamenti obbligati dalle squalifiche di Berardi, Bourabia e Magnanelli: sulla trequarti, davanti a Locatelli e Djuricic, si propone Raspadori con Traore e Boga in alternativa ad Haraslin.

MILAN-BOLOGNA stasera, ore 21.45

Milan Alle spalle di Ibrahimovic, il ritorno di Saelemaekers completa la trequarti con Calhanoglu e Rebic, anche se Leao (titolare col Parma insieme a Bonaventura) chiede spazio dall'inizio. A destra Calabria favorito su Conti.

Bologna Barrow non si tocca, attorno a lui pronti Orsolini e Soriano, con Sansone favorito su Palacio, mentre in mezzo al campo ballottaggio Dominguez-Poli al fianco di Medel.

PARMA-SAMPDORIA domani, ore 17.15

Parma Senza Darmian e Grassi squalificati, tocca a Laurini a sinistra e a Hernani in mezzo. Al centro dell'attacco, tra le certezze Kulusevski e Gervinho, tra Karamoh e Caprari la prima scelta è Inglese.

Sampdoria Dopo i soli 20’ col Cagliari, Quagliarella è abbastanza fresco da aspirare a un posto da titolare. La doppietta di mercoledì avanza al suo fianco la candidatura di Bonazzoli, ma anche Gabbiadini viene da tre gol nelle ultime quattro partite. Depaoli chiede strada a Linetty.

BRESCIA-SPAL domani, ore 19.30

Brescia Sabelli favorito a destra, a sinistra più Semprini di Mateju. In mezzo di fianco a Dessena Tonali pronto a tornare al posto di Viviani. Davanti Torregrossa-Donnarumma ancora in coppia.

Spal Di Francesco pronto per un posto davanti accanto a Petagna, con Cerri e Floccari dalla panchina. D'Alessandro e Strefezza prime scelte sulle fasce, in mezzo senza Valdifiori c'è Missiroli insieme a Dabo, favorito su Murgia.

FIORENTINA-TORINO domani, ore 19.30

Fiorentina Avanti con Cutrone-Ribery con Chiesa in appoggio. Castrovilli è pronto a riprendersi il centrocampo con Duncan e Pulgar, anche se mettere in panchina questo Ghezzal non è semplice.

Torino Il successo col Genoa ha affermato la formula con Verdi alle spalle di Zaza e Belotti. In difesa Izzo verso il rientro al posto di Lyanco. Ola Aina prova a candidarsi a sinistra.

GENOA-LECCE domani, ore 19.30

Genoa Valutazioni ballerine davanti, con la conferma di Iago Falque-Pinamonti-Pandev in prima battuta, ma non mancano le alternative a partire da Sanabria. A sinistra Criscito chiede strada al posto di Barreca.

Lecce Dietro a Babacar, Mancosu sulla trequarti con Farias favorito su Saponara. In mezzo Petriccione favorito su Tachtsidis, Dell'Orco in difesa alternativa a Paz.

NAPOLI-UDINESE domani, ore 19.30

Napoli Insigne sembra l'unico punto fermo del turnover davanti di Gattuso, con Mertens e Callejon pronti dunque a riprendersi un posto da titolare, anche se Lozano scalpita. In mezzo Fabian Ruiz pronto a tornare dall'inizio, come Mario Rui a sinistra e Koulibaly al centro della difesa.

Udinese Senza Okaka squalificato, Nestorovski chiede strada a Teodorczyk come spalla di Lasagna. Dubbi a sinistra, con Sema favorito su Zeegelas e Nuytinck in difesa (Samir l'alternativa) che con la Lazio si è meritato la conferma.

ROMA-INTER domani, ore 21.45

Roma Squadra che vince non si cambia. In attesa delle valutazioni delle prossime ore, Pellegrini si è meritato la conferma sulla trequarti accanto a Mkhitaryan alle spalle di Dzeko. A destra Zappacosta pronto a partire dall'inizio, favorito su Bruno Perez. Ibanez cerca un posto al sole se dovesse riposare uno tra Cristante e Diawara. Da valutare il recupero di Santon e Smalling.

Inter

L'obiettivo è recuperare Lukaku, in alternativa naturale la conferma di Sanchez accanto a Lautaro, davanti a Eriksen uscito con fiducia dal match con la Spal. In difesa Godin torna dalla squalifica e De Vrij dal turno di riposo: chi si ferma tra Skriniar e Bastoni? Sulle fasce Moses e Young reclamano spazio, in mezzo in attesa di capire il recupero di Barella è intoccabile Brozovic.

JUVENTUS-LAZIO lunedì, ore 21.45

Juventus La squalifica di Bernardeschi impone a Sarri di giocarsi da subito Douglas Costa in appoggio a Ronaldo e Dybala, che tornerà dall'inizio con Higuain pronto dalla panchina. Rabiot in mezzo con Pjanic e Bentancur, Bonucci pronto a riprendersi la difesa di fianco a De Ligt, con il ritorno di Cuadrado a destra.

Lazio Ancora senza Patric squalificato, con la coppia d'attacco Caicedo-Immobile ancora senza l'alternativa Correa, le scelte di Inzaghi sono in mezzo al campo, con Parolo favorito su Cataldi, e in difesa con la candidatura di Bastos al posto di Radu accanto ad Acerbi. A sinistra Jony favorito su Lukaku.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome