Si avvicina il referendum costituzionale del 20 e 21 settembre. Gli italiani all’estero iscritti all’Aire – e i temporaneamente all’estero che hanno fatto richiesta entro i termini – stanno ricevendo in questi giorni i plichi con le schede per esprimere il loro voto per corrispondenza.

Chi non lo avesse ancora ricevuto il plico, dal 6 settembre può chiederne un duplicato al proprio consolato di riferimento. Ciascuna sede ha previsto – o sta prevedendo – dei giorni di aperture straordinarie per la consegna dei duplicati. Per informazioni, oltre agli indirizzi email, si può far riferimento all’ufficio elettorale del proprio consolato.

Il plico contenente la scheda votata deve pervenire al consolato tassativamente entro le ore 16 locali di martedì 15 settembre 2020. Il referendum è stato indetto per confermare o meno la riforma costituzionale che riduce il numero dei parlamentari: i deputati da 630 diventerebbero 400 – quelli eletti all’estero da 12 a 8 – e i senatori da 350 a 200 (quelli eletti all’estero da 6 a 4).

aise

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome