Al-Invest 5.0 è uno dei progetti di cooperazione internazionale più importanti della Commissione Europea nell’America Latina. Iniziato nel 1994, ha avuto un’altra tappa importante a Rosario, in Argentina dove rappresentanti del programma, in maggioranza italiani, si sono incontrati con industriali locali.

Il convegno ‘Aumentar la Competitividad de las Empresas a traves la Innovacion Tecnologica y la Valorizacion Energetica Sostenible’ ha così portato ricercatori e imprenditori del settore agro-alimentare al Centro Cientifico Tecnologico Rosario (CCT). L’evento ha avuto come obiettivo di base creare uno spazio per l’incontro tra il settore scientifico tecnologico con industrie della regione, in un ambito di collaborazione pubblica e privata.

A partecipare all’evento sono stati Roberto Rivarola, direttore del CCT Rosario, Nicolas Ayala, coordinatore di industria del Ministerio de Produccion de Santa Fe, Guillermo Moretti, presidente della Federacion Industrial de Santa Fe (Fisfe), Claudio Mossuz presidente della Asociacion Metalurgica de Rosario, Enzo Falorci direttore di Umbria Export, Enrico Frattegiani e Luciano Concezzi dell’umbra Parco 3A, Paloma Fisch della Union Industrial Paraguaya (UIP), Fabian Rey, vice rettore della Universidad del Centro Educativo Latinoamericano (Ucel) e José Kenny, consulente scientifico dell’Ambasciata d’Italia in Argentina. “È importante – ha sottolineato Rivarola del CCT – continuare a organizzare questi incontri tecnologici”.

Ha aggiunto anche che presto ci saranno novità sul quello che è il ‘Parque Italia’ di Rosario dove verrà creato uno spazio dedicato alla ricerca in quello che è l’agro-alimentare. “È molto importante per gli italiani e anche per noi nella regione – ha concluso – le imprese italiane sono molto interessate e siamo in una tappa di considerazioni conclusive”.

Sandra Echenique