Si tratta di uno spettacolo teatrale dedicato all’infanzia, anzi con un limite di età: fino ai 3 anni. Si chiama ‘Scaratuja’ è nato a Jundiaí e adesso è partito con destinazione l’Italia per un tour che raggiungerà diverse città piccole a grandi. La troupe teatrale infatti passerà da Lucca a Follonica, da Massa Marittima fino ad arrivare a Roma. Ed è una destinazione naturale per questo show creato dal nulla da Aline Volpi e Vladimir Camargo infatti l’ispirazione per la loro piece l’hanno trovata proprio durante un viaggio in Italia, una esperienza che li aveva portati a partecipare a un festival teatrale anche in questo caso dedicato alla prima infanzia.

Poi, una volta rientrati in Brasile, hanno messo le basi per il loro nuovo spettacolo un lavoro nato sotto l’etichetta ‘Catarsis Produções’. E la sperimentazione ha portato a uno scenario dove viene cambiato il linguaggio non verbale per la esplorazione del corpo e dello spazio e per la relazione che si viene a stabilire tra il piccolo spettatore e le immagini. In questo modo gli ‘scarabocchi’ acquistano un significato, diventano più complessi con la messa in scena dello spettacolo che coincide con lo sviluppo dei piccoli, stimolando al tempo stesso la crescita cognitiva ed espressiva.

A fungere da palcoscenico c’è un ‘tappeto tattile’, che poi è la terra, la base della scena che alla fine torna in una area di ricerca per il pubblico di piccoli spettatori che rimangono quasi come incantati dal teatro portato in scena dalla coppia brasiliana. ‘Scaratuja’, che rientrerà in Brasile la prossima settimana, ha partecipato anche al ‘Festival Visioni di Futuro’ che si è svolto a Bologna.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato l’attrice Aline Volpi – oltre a diffondere lo spettacolo è anche quello di fare ricerca, di imparare”. Il gruppo teatrale è stato creato sei anni fa, mentre lo spettacolo ‘Scaratuja’ ha fatto il suo debutto sulle scene nell’agosto del 2016.