Il furbetto dell'assegnino. Un 40enne di Torino ha percepito indebitamente per 10 anni la pensione dell'anziana nonna deceduta. L'uomo è stato denunciato dalla guardia di finanza per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato.

Alle Fiamme Gialle, che hanno bloccato conti correnti per circa 50mila euro e sequestrato un immobile di sua proprietà, l'uomo ha spiegato che aveva "dimenticato" di comunicare il decesso della parente agli istituti preposti. Una dimenticanza da 210mila euro, la somma accumulata in questi 10 anni visto che la pensione della nonna ammontava a circa 1800 euro al mese.

Con i soldi intascati illecitamente l'uomo non aveva bisogno di lavorare. Non aveva un'occupazione fissa e ammazzava il tempo organizzando viaggi nel lontano Oriente, una sua passione. Ora però sarà più difficile coltivarla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome