Nuovo attentato terroristico a Parigi, rivendicato dall’Isis. Un uomo ha ucciso a coltellate un 29enne e ferito altre quattro persone al grido di “Allah Akbar” in rue Monsigny, nel centro della città.

Particolarmente gravi le condizioni di due dei quattro feriti, che comunque – secondo quanto dichiarato dal ministro degli interni francese Collomb – sono da considerazione fuori pericolo di morte.

L’attentatore, un 21enne di cittadinanza russa nato in Cecenia, è stato poi ucciso dalle forze dell’ordine. In base alle prime indagini, aveva raggiunto il quartiere in metropolitana e aveva iniziato ad aggredire i passanti appena sceso dal treno.

Il presidente Macron ha commentato la vicenda con un messaggio ufficiale: “La Francia paga ancora una volta il prezzo del sangue, ma non cede un millimetro ai nemici della liberta”. Tweet di solidarietà anche da parte del premier italiano Gentiloni.