Santiago e Lima ospiteranno il prossimo anno le finali dei principali tornei sudamericani per squadre di club, che si disputeranno per la prima volta in gara unica a partire dal 2019, sul modello delle finali delle grandi competizioni calcistiche del Vecchio Continente, Champions League ed Europea League.

Lo ha ufficializzato la Conmebol, che ha assegnato alla capitale del Cile l’atto decisivo della Copa Libertadores e a quella del Perù la finale della Copa Sudamericana. Esclusa, dunque, Montevideo, che pure aveva avanzato la propria candidatura per uno dei due match.

Il presidente della federazione sudamericana Alejandro Dominguez ha sottolineato come la decisione “risponde all’obiettivo strategico di sviluppare il Sud America con più risorse, investimenti e standard in ogni livello”.