foto da Twitter

Pazzesca vittoria in rimonta del Napoli, che, nell’anticipo serale della seconda giornata di campionato, batte il Milan 3-2 dopo essere stato sotto di due reti. L’allievo Gattuso sfiora soltanto l’impresa contro il maestro Ancelotti, che fa valere tutta la sua esperienza.

In un San Paolo in silenzio per 45 minuti (questa la contestazione nei confronti del presidente De Laurentiis), Bonaventura s’inventa un gol da manuale del calcio su cui Ospina, all’esordio in maglia azzurra, può nulla. Il raddoppio rossonero, a inizio ripresa, è firmato Calabria.

Poi si scatena Zielinski: il polacco riaccende il San Paolo con una fantastica doppietta (53’ e 67’). A 10’ dalla fine la rimonta è completata con Mertens. Il Napoli tiene il passo della Juve di CR7.