Mohamed Rakipi, Ministro consigliere della Macedonia del Nord, Mattia Carlin, Vicepresidente dell'Unione dei Consoli Onorari in Italia, con Lavinia Colonna Preti, assessore alla Cultura e Turismo della città di Treviso

Si è tenuta oggi, sabato 5 ottobre, presso il Salone dei Trecento di Treviso, la cerimonia finale della XXXVIII edizione del premio letterario G. Comisso.

Il Premio letterario Giovanni Comisso Regione del Veneto – Città di Treviso è un premio letterario italiano che viene assegnato a Treviso annualmente a un'opera di narrativa italiana e a un'opera biografica (anche di autori stranieri purché tradotti ed editi in Italia) pubblicata nell'anno in corso. Presenti autorità civili, militari e religiose.

Ha partecipato anche un rappresentante della diplomazia della Macedonia del Nord, Mohamed Rakipi, Ministro consigliere, accompagnato da Mattia Carlin, Vicepresidente dell'Unione dei Consoli Onorari in Italia, con Lavinia Colonna Preti, assessore alla Cultura e Turismo della bella città di treviso.

"Il Premio letterario Comisso rappresenta un momento "alto" per la Cultura italiana e per la città di Treviso. È per questo motivo che oggi ho voluto rendere omaggio a questo scrittore assieme ad un Paese come la Macedonia del Nord, che mentre la Gran Bretagna si prepara a lasciare, due nuovi paesi si candidano a diventare membri della UE: Albania e Macedonia del Nord, che hanno chiesto di far parte dell'Unione e sono in possesso dei requisiti necessari per iniziare il processo di integrazione" ha dichiarato Carlin.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome